Skip to content

10 cose che non possono mancare ad un freelance

febbraio 3, 2011 - Blog

Iniziare l’attività da freelancer, accade solitamente se avete uno stile di lavoro molto indipendente e, se avete scelto questa strada, potete consideravi i capi di voi stessi, con tutti i pregi e difetti della condizione. Significa anche andare a caccia di clienti fin dal primo momento, se avete appena aperto la vostra attività. Ma come per tutti i buoni propositi, anche l’inizio di un’attività da freelancer richiede una buona organizzazione di alcune cose prima di iniziare la vostra brillante carriera. Quali sono le dieci cose di cui un freelancer non può proprio fare a meno?

1. LA VOSTRA IDENTITÀ: BIGLIETTI DA VISITA E LOGO
Innanzitutto pensate a quale profilo di voi volete trasmettere ai vostri clienti. Chi siete, cosa fate e come lo fate. Perché lo fate. Questa é forse la parte più difficile del lavoro, ma una volta che vi sarete chiariti le idee tutto diventa più facile. Essere un freelance significa muoversi in un mercato molto competitivo, specialmente oggi, quindi il vostro profilo deve essere chiaro, semplice ed immediato. Un logo serve ad associare e fissare il vostro profilo ad un’immagine visiva, deve essere quindi coerente e facile da ricordare: studiate un grafica originale che si adatti al vostro settore. Fatevi consigliare da un buon grafico freelance se non avete idee, oppure fate ricerche su internet e troverete un’infinità di spunti.
Il biglietto da visita, che conterrà ovviamente il vostro logo, rappresenta un’ulteriore parte del vostro profilo, dell’immagine che date di voi all’esterno: agli incontri di lavoro lo scambio dei biglietti da visita è un rito ed è grazie ad essi che ci si ricorda dei contatti importanti nei giorni successivi. E’ anche con i biglietti da visita che si contribuisce a lasciare il segno.

2. SITO WEB E SOCIAL NETWORKS
Un sito web è la vostra presenza online per farvi trovare. Vi permette di presentarvi, presentare i vostri prodotti, i vostri servizi, le vostre offerte, le vostre referenze. Avere inoltre un profilo sui social network come Linkedin, Xing, Facebook o Twitter è praticamente un must: cercate di sfruttare al massimo il potenziale che offrono. Se non sapete come fare, fatevi consigliare da chi é più esperto di voi.

3. EFFICACE GESTIONE DEL TEMPO
Un freelancer deve avere un efficace programma di lavoro per organizzare il tempo a sua disposizione. Deve inoltre sempre prevedere l’acquisizione di nuovi progetti anche mentre sta già lavorando su altro. Inviare fatture, controllare i contratti e le transazioni bancarie, aggiornare il sito, il proprio blog ed i profili sui social network, incontrare i clienti: fa tutto parte della giornata lavorativa. Occorre una efficace organizzazione del tempo e delle attitivà per gestire tutto, migliore é la vostra organizzazione e migliore sarà la qualità del vostro lavoro, mantenendo basso il vostro livello di stress.

4. ASSICURAZIONI
In quanto freelancer, siete in proprio. Questo significa che dovete preoccuparvi voi delle vostre assicurazioni, a partire dall’assicurazione medica. Informatevi su quale assicurazione faccia al caso vostro. L’assicurazione sanitaria è solo l’inizio: di cosa vivrete quando sarete in pensione? Vi serve un piano pensionistico.
Come pagherete un avvocato se doveste entrare in causa? Vi serve un’assicurazione che copra le spese legali. Cosa farete se non doveste più essere in grado di lavorare? Vi serve un’assicurazione infortuni. La lista è lunga: non avete bisogno di tutti i tipi di assicurazione, ma alcune sono davvero indispensabili.

5. SPAZIO DI LAVORO
Lavorare da casa è una possibilità molto allettante, sia per la familiarità dell’ambiente sia per contenere le spese. Dovreste però tenere separato il tempo del lavoro dal tempo del piacere, per staccare e rilassarvi. Imparate a disconnettervi!
Avere una postazione di lavoro fissa vi sarà di grande aiuto, così come trovare degli spazi di lavoro condivisi o organizzare un vostro ufficio.

6. COMPUTER E ACCESSORI
Avere la tecnologia giusta è importantissimo. Assicuratevi che ogni vostra esigenza in tema di tecnologia sia soddisfatta: per quanto riguarda il computer, con due schermi si lavora in modo magnifico, così come usare una tastiera esterna e un mouse migliorano di parecchio il comfort per chi lavora sui computer portatili.
Importantissima la connessione Internet: scegliete una connessione sufficientemente veloce per il vostro utilizzo della rete, ed anche qualcosa in più.
Anche in questo caso, se non sapete da che parte iniziare, fatevi consigliare da chi ha più esperienza di voi.

7. VARIETÀ E RELAX
Dopo aver trascorso tutta la giornata nel vostro ufficio o in uno spazio di lavoro condiviso, a sera cambiate ambiente, ne avrete bisogno! Diversamente, se per tutta la giornata siete stati fuori per clienti e commesse, a sera rifugiatevi nel vostro posto preferito per ricaricare le batterie. Un consiglio da seguire assolutamente: trovate un hobby o un’altra attività, sportiva o meno, che vi permetta di dimenticarvi del lavoro.

8.  COMMERCIALISTA
L’incubo della contabilità richiede il supporto di un commercialista. Vi risparmierà tempo e stress. E di conseguenza vi farà risparmiare denaro.
Un commercialista può sollevarvi dai noiosi ma necessari obblighi fiscali, e vi farà sicuramente risparmiare qualche euro. Contattatene uno valido anche prima di aprire la vostra attività, vi saprà consigliare al meglio. Ne vale la pena.

9. SMARTPHONE
La parola d’ordine é Smartphone. A discapito della maggiore complessità rispetto ad un telefono normale, vi regala la possibilità di vedere email importanti anche quando siete fuori ufficio, gestire gli appuntamenti, effettuare ricerche su Google, distrarvi con Facebook o aggiornare il vostro blog. Su molti di essi sono inoltre disponibili applicazioni pensate specificatamente per i freelancer.

10. UN PIZZICO DI FORTUNA
In ogni ambito della vita serve fortuna. Si dice che la fortuna aiuta gli audaci, ma anche che ognuno é artefice del proprio destino. A buon intenditor …

Spread The Love, Share Our Article

  • Delicious
  • Digg
  • Newsvine
  • RSS
  • StumbleUpon
  • Technorati
  • Twitter

Related Posts

Comments

There are no comments on this entry.

Trackbacks

There are no trackbacks on this entry.

Add a Comment

You must be logged in to post a comment.